Ieri il mio librino ha compiuto un mese. E’ piccino picciò, ma l’impresa da lui compiuta è degna di un titano. Siamo ancora “lì”, barcolliamo ma non molliamo. 

Grazie di cuore a chi lo ha comprato e recensito, a chi lo ha recensito ma non lo ha comprato. Grazie a tutte le persone che mi hanno sostenuta, incoraggiata e spronata. Grazie a tutti coloro che con L’Uragano dentro me sono entrati a far parte delle mie conoscenze, e grazie pure a quelle che hanno trovato in esso, una scusa per non esserlo più.

Con Bittersweet pensavo di aver realizzato il sogno della mia vita, beh mi sbagliavo, i sogni dentro a quel cassetto erano due. Vi regalo un estratto speciale!

 

Lucas mi bacia piano. A occhi aperti. Non ha fretta. Vuole farlo durare più a lungo possibile. Mi tocca le guance con la punta delle dita, le infila fra i capelli e mi avvicina ancora di più a sé. Raggiunge l’elastico che li tiene su, con delicatezza lo sfila e le ciocche mi ricadono sulle spalle.

Accompagna quel movimento  -intuisco dal suo sguardo- compiacendosi della loro lunghezza. Ormai sono tanto lunghi da sfiorarmi le reni. Li ricompone con delicatezza e il suo gesto è così fluido e impalpabile che assaporo ogni istante come fosse una carezza. “Amore mio” sussurra, e se ‘tesoro’ mi ha sempre fatto tremare le ginocchia, ‘amore mio’ abbatte tutte le barriere, distrugge i muri, annulla ogni tentativo di resistenza. Mi bacia ancora, a fondo e a lungo, poi mi spinge dolcemente all’indietro e mi sistema fra i cuscini. “Rilassati, penso a tutto io” dice, tuttavia vedo

che respira a fatica. Lui non è rilassato. Io lo sono e vorrei dirglielo, ma so che la voce non uscirebbe se provassi a parlare. Allora annuisco e aspetto, maschero l’impazienza con un sorriso sottile, rivesto il desiderio di amianto e supplico il cuore di resistere ancora un altro po’, prima di arrendersi all’inevitabile.

 

Aryanna, L’Uragano dentro me.

999

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.